STRANI GIORNI 

Questi strani giorni

Anche questa notte

Ci tolgono le forze

Quante lune storte con te

Si aprono altre porte

Sopra i nostri corpi

Sulle nostre facce

Altre lune storte con te

 

RIT. Lo sai che ci faremo a pezzi

Noi non lasceremo riflessi 

Se il soffitto crolla

Anche il cielo affonda

Ma noi non resteremo gli stessi

Sopra i nostri fianchi disfatti

Se il soffitta crolla

Qualche cielo affonda con noi

 

Si chiudono le porte

Adesso siamo ombre

Su lenzuola sporche

Nel nostro microcosmo io e te

Abbiamo mille voglie

Che tolgono le forze

Che sfibrano la pelle

Quante stelle sfumano in noi

 

Noi che resteremo per sempre immersi 

Dentro questo presente

Noi che avremo perso la voce

Forse parleremo a gesti

 

RIT. Lo sai che ci faremo a pezzi

No noi non lasceremo riflessi 

Se il soffitto crolla

Anche il cielo affonda

Ma noi non resteremo gli stessi

Sopra i nostri fianchi disfatti

Se il soffitta crolla

Qualche cielo affonda 

 

Ma quante stelle esplodono in noi

 

Si chiudono le porte

Adesso siamo ombre

Su lenzuola sporche

Nel nostro microcosmo io e te 

 

 


 

JoomShaper